In nome di Maria

Con il Papa

Solidità della Dottrina e della Tradizione

I testimoni della origini

 

home
- è lecito?
a Fatima
- Rosario
- segreto
- simboli
- disegni di misericordia

"Martiri"
- S. Stefano
- S. Paolo
- Gamla

- motivi ragionevoli

4 Vangeli
- Vangeli storici
- Vangeli, Evangelisti, simboli
- documentazione

- commento Vangelo domenica

- immagini illustrazione Vangeli

Storia dei 4 Vangeli
- form. word
- form pdf
Prologo di Luca
- form. word
- form. pdf

Gesù, il Cristo
- form. word
- form. pdf

- vita pubblica

- video

- luoghi della passione

 

Apocalisse
- form. word
- form. pdf
cronologia
- date del tempo di Gesù
- linea del tempo
- cronologie varie
- linea del tempo della vita di Gesù
- date Giovanni Massaro

esempi di lettura dei Vangeli
- storica
- combinazione
- sinossi
- sinossi e concretezza

scrivi

- domande di bambini e ragazzi

- condivisione


Assunzione della Beata Vergine Maria

- vigilia -

indice delle feste

Dal Vangelo secondo Luca

Lc 11,27-28

 

27 Mentre diceva questo, una donna dalla folla alzò la voce e gli disse: "Beato il grembo che ti ha portato e il seno che ti ha allattato!". 28 Ma egli disse: "Beati piuttosto coloro che ascoltano la parola di Dio e la osservano!".

 

Commento storico

 

Introduzione

 

Vedere introduzione generale

 

La vita fisica e la “spada”

 

Era giugno dell’anno 32 d.C.

Gesù da poco aveva insegnato il Padre Nostro.

Maria, in questo momento della vita pubblica di Gesù (Lc 11,27-28), aveva circa quarantasette anni. La donna che ha parlato in questo momento forse conosceva Maria.

Maria doveva essere una donna bella, se l’angelo l’aveva salutata «piena di grazia», ed era intelligente e buona. La donna ebrea ideale. Non è indifferente al Figlio di Dio la bellezza della madre sua.

Tuttavia a renderla beata era il fatto di aver ascoltato la parola di Dio attraverso la Bibbia, tramite l’angelo e dalla bocca del Figlio di Dio fatto uomo, figlio suo.

Sarebbe bastato ascoltare? Se Maria si fosse limitata a questo, avrebbe costruito, anche lei, una casa sulla sabbia.

Ma la parola di Dio attraversava la sua vita, come una spada che trapassava l’anima e la rendeva fedele esecutrice di disegni eterni nella realtà quotidiana.

Secondo la tradizione, Maria morì forse a sessantaquattro anni. Il dogma della Chiesa, convalidando l’antica tradizione, dice che il corpo della Santa Vergine fu assunto in cielo. Risuscitò dalla morte come quello del Figlio.

Ed ecco: la “spada” continua ancora nei secoli la sua azione, perché lei appare di tempo in tempo agli uomini, per annunciare disegni di Dio per quel tempo.

Quando appare è giovane, ha riacquistato tutta la sua vitalità, proprio come Gesù risorto.

Tra gli aspetti della grazia, di cui Dio l’ha riempita, c’è anche una bellezza introvabile sulla Terra, così che lei è il segno del nostro destino, con la risurrezione.

 

 


Iniziativa personale di un laico cattolico, Giovanni Conforti  - Brescia - Italia.

Ciò che è contenuto nel sito può essere usato liberamente.

Si richiede soltanto di mantenerne il significato.