In nome di Maria

 

 

 

Con il Papa

Solidità della Dottrina e della Tradizione

I testimoni della origini

 

XVI domenica del Tempo Ordinario

- Anno C -

 

indice delle feste

 

 

Dal vangelo secondo Luca

Lc 10,38-42

 

38 Mentre erano in cammino, entrò in un villaggio e una donna, di nome Marta, lo ospitò. 39Ella aveva una sorella, di nome Maria, la quale, seduta ai piedi del Signore, ascoltava la sua parola. 40Marta invece era distolta per i molti servizi. Allora si fece avanti e disse: "Signore, non t'importa nulla che mia sorella mi abbia lasciata sola a servire? Dille dunque che mi aiuti". 41Ma il Signore le rispose: "Marta, Marta, tu ti affanni e ti agiti per molte cose, 42ma di una cosa sola c'è bisogno. Maria ha scelto la parte migliore, che non le sarà tolta".

 

 

Introduzione

 

Vedere l'introduzione generale.

 

Una "cosa sola": il Regno di Dio

 

Erano vicini i giorni della Pentecoste ebraica dell'anno 32. Gesù in quel periodo si recava a Gerusalemme per tutte le feste. Passò dai suoi amici Maria, Marta e Lazzaro.

«Marta, Marta, tu ti preoccupi e ti agiti per molte cose, ma di una sola cosa c’è necessità; Maria infatti si è scelta la parte che vale, che non le sarà tolta».

«Una sola cosa»; ma quale? Lo si comprende ponendo attenzione ad altre parole di Gesù come, per esempio, quelle che troviamo in Lc 12,31: «Cercate soltanto il suo regno, e queste cose vi saranno date di conseguenza».

Nel mondo è necessario soltanto che si realizzi il Regno di Dio e che vi si possa prender parte, il resto viene dato in più.

Nel Regno di Dio si può entrare ascoltando le parole di Gesù e mettendole in pratica. Questo faceva Maria di Betania in quel momento.

Il Re del Regno è il Cristo. Quando una persona ha conosciuto e compreso lui, con la mente e con il cuore, questo incontro gli rimane solido per tutta la vita.

Non deve aspettare che gli altri confermino, con il loro parere, che il Regno di Dio è vero e concreto.

Se, invece, ha incontrato soltanto qualche aspetto del Regno di Dio, nelle attività o nelle abitudini di gruppo, difficilmente proverà vero interesse per Gesù Cristo e per la vita che offre (Lc 14,24). E quando cambiano le situazioni, il desiderio di entrare nel Regno di Dio può svanire completamente.

Il Regno di Gesù Cristo e del Padre continua a essere presente tra noi, nella Chiesa. Continua a operare nel mondo attraverso la Chiesa, nonostante sia molto dimenticato.

Il Regno di Dio si può cercare soltanto nella Chiesa di Gesù Cristo; fuori di essa ci possono essere senz'altro opere del Regno di Dio, ma chi le ispira e le indirizza a buon fine appartiene alla Chiesa. Maria si dedicava alla parte migliore del Regno di Dio, rimanendo vicina al Cristo Re e ascoltandolo. Marta compiva delle opere, che pure erano al servizio del Re, ma non erano le migliori in sé stesse.

Gesù, il Maestro e il Signore, è tra i suoi discepoli come colui che serve. Così Maria di Betania, seduta ai piedi di Gesù, veniva servita dalla parola del Maestro.

 

 

 


 


Iniziativa personale di un laico cattolico, Giovanni Conforti  - Brescia - Italia.

Ciò che è contenuto nel sito può essere usato liberamente.

Si richiede soltanto di mantenerne il significato.